La giornata a scuola

A scuola il bambino sperimenta “il tempo” nello scorrere della giornata, un tempo dato dalla successione dei momenti, ognuno dei quali collegato all’altro.
Ogni giornata tende a ripetere con metodicità gli stessi momenti così da creare punti di riferimento stabili.
In questa dimensione il bambino sperimenta la sicurezza del sapere dov’è, con chi è e cosa può fare.


Cura di sé

L’adulto accompagna il bambino, durante la giornata, nei gesti di vita quotidiana per la cura di sé: dall’andare in bagno, al lavarsi le mani, al riordino della sezione, all’attenzione della propria persona.


Il pranzo
Il mangiare assume per il bambino un grande valore simbolico ed affettivo.

Il pranzo viene svolto, con la costante assistenza del personale, in due turni: il primo per le sezioni PRIMAVERA e A.C.A. è servito alle ore 11.30, il secondo per le sezioni MONTESSORI è servito alle ore 12.15, .


Il gioco
Il gioco è sicuramente la modalità privilegiata con cui il bambino incontra la realtà, la rielabora e se ne appropria.

Nel gioco il bambino prende l’iniziativa in prima persona ed è vissuto in modo costruttivo ed adeguato nel momento in cui avverte che l’adulto ha stima di quello che fa.

Nel gioco c’è un bambino che sperimenta e un adulto che partecipa, osservando, intervenendo, sostenendo le relazioni, introducendo elementi nuovi e lasciandosi sollecitare, disponibile ad eventuali cambiamenti.